I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
 


WEBTV
ogni martedì

Puntata 1102
con Simo e Michael



EXTRAFILE
all'improvviso
Boom

THE MAN OF THE DAY
quotidianamente
Lo sportivo del giorno

CALCIOCAFE.IT
ogni martedì

TOP FORMAZIONE
Giornata Serie A

FLOP FORMAZIONE
Giornata Serie A

Ricordi LUSA FUSI?
Romantic calcio anni 80/90 (71).

CICLISMOSHAKERATO
ogni martedì

FORZA DIEGO!
Ulissi the best

Ricordi ANDREW HAMPSTEN?
Ciclismo romantico anni 80/90 (64).

TELECOMANDISSIMO
ogni martedì

BENTORNATO GIGI
Marzullo re della notte

Ricordi IL VICEGABIBBO?
Romantic Tv anni 80/90 (60).




PUNTATE MEMORABILI
Anniversari e Speciali da non perdere!

ARCHIVIO WEBTV
Stagione 2021 e Archivi

HISTORY
on line dal 2004

SIMO CHIARION
Curriculum


THE MAN OF THE DAY
Lo sportivo del giorno
23 1 2021 SOFIA GOGGIA: Giornata meravigliosa per lo sci azzurro. La super bergamasca bissa il successo di ieri in libera a Crans Montana; quattro vittorie e un secondo posto in cinque gare di discesa. Ottimo terzo posto della Curtoni e quarto della Pirovano a completare una gara tinta di azzurro.
22 1 2021 SOFIA GOGGIA: Altro grande successo italiano nello sci femminile. Torna a trionfare in discesa la bergamasca che, a Crans Montana, vince implacabilmente davanti alla Ledecka. Le azzurre, con la Goggia prima in discesa, la Bassino prima in gigante e la Brignone detentrice sferrano l'attacco alla Vlhova e la Gisin per la coppa del mondo generale. In ambito maschile segnaliamo il ritorno sul podio di Paris.
21 1 2021 SIMONE INZAGHI: Ottima reazione della Lazio nell'ultimo ottavo di finale, in vantaggio per quasi tutta la partita con rete di Parolo, pari del Parma sul finale e, all'ultimo minuto, ottimo centro di Muriqi con un gran colpo di testa. Laziali ai quarti dove affronteranno l'Atalanta a Bergamo mercoledì pomeriggio. In campo anche Juve-Spal (mercoledì sera), il derby di Milano (martedì sera) e Napoli-Spezia (giovedì sera). Domani si torna già a giocare per il campionato con Benevento-Torino e l'esordio di Nicola sulla panchina granata.
20 1 2021 CRISTIANO RONALDO: Ancora una volta lui... Decide la Supercoppa con un gol da distanza ravvicinata sugli sviluppi di un calcio d'angolo dove, la difesa del Napoli, se l'è perso clamorosamente. I partenopei, a dieci minuti dal termine, hanno l'occasione di riaprire il match ma Insigne sbaglia malamente un rigore. La Juve alza il primo trofeo stagionale vincendo 2-0, rete di Morata al fischio finale. Pirlo batte Gattuso in questa sfida "mondiale 2006". Si è giocato anche recupero di Serie A Udinese-Atalanta, terminato 1-1.
19 1 2021 RICCARDO SAPONARA: Partita incredibile nell'ottavo di finale di Coppa Italia all'Olimpico. La Roma va subito sotto, in un quarto d'ora lo Spezia ne segna due. Poi i giallorossi trovano il pareggio (un gol per tempo) ma... all'inizio dei supplementari restano clamorosamente in 9 (espulsione ingenua di Mancini e, dopo mezzo minuto, nell'azione seguente, pure del portiere Pau Lopez!), con il dubbio delle possibili o meno altre due sostituzioni (ingresso Fuzato e Ibanez) oltre le quattro già effettuate. Nel secondo tempo supplementare go dell'ex di Verde e bellissima rete dell'uomo del giorno che firma così una doppietta. Ai quarti i liguri contro il Napoli. Fonseca in bilico dopo la debacle con la Lazio?
18 1 2021 ZLATAN IBRAHIMOVIC: Zlatan is back. A Cagliari segna una doppietta e il Milan resta solo in testa alla classifica con tre punti di vantaggio sull'Inter. Un gol su rigore e un gol su azione per Ibra che, oltre ad esser pronto per Sanremo (sarà sul palco dell'Ariston) dimostra di esser ancora un gran campione. In Sardegna la decide lui. Rossoneri campioni a quota 43.
17 1 2021 MARTA BASSINO: Due vittorie su due, in gigante, un due giorni, a Kraniska Gora, della super azzurra. Mitico altro successo, entusiasmante. Seconda dopo la prima manche trionfa alla grandissima, seconda M. Gisin. Cinque giganti, quattro vittorie per Marta! Anche la Goggia fra le prime.
16 1 2021 MARTA BASSINO: Bellissima vittoria a Kraniska Gora, in slalom gigante, della azzurra. Altro grandissimo successo, entusiasmante. Già prima dopo la prima manche trionfa dopo la seconda precedendo la Warley. Bene anche la Brignone, quinta.
15 1 2021 SIMONE INZAGHI: La Lazio schianta la Roma nel derby 3-0! Una serata tutta per la sua squadra che passa subito in vantaggio con Immobile, poi una doppietta di Luis Alberto (un gol per tempo) regola i giallorossi. Ora i biancocelesti si portano a soli tre punti dal team di Fonseca in classifica. Ammucchiata nelle parti alte con 7 squadre in pochissimi punti e alcune partite da recuperare.
14 1 2021 LUIS MURIEL: Altra grande prestazione dell'Atalanta, la più convincente delle Big in queste prime sei partite degli ottavi di Coppa Italia. La squadra di Gasperini batte il Cagliari 3-1 (Miranchuk, Sottil, Muriel, Sutalo) con il goleador colombiano ancora in forma stellare, assist e gol. Fra i sardi Vicario, il portiere, è il migliore in campo... Nell'altro ottavo di giornata il Sassuolo, rimasto in dieci, cede alla Spal (0-2). Ferraresi unico team di B ai quarti, contro la Juve.
13 1 2021 HAMZA RAFIA: Esordio nella Juve con gol decisivo nel match del dopocena del mercoledì di Coppa Italia. Kulusevski e Morata portano avanti la Vecchia Signora, poi pareggiano Czyborra e Melegoni. Ai supplementari ci pensa il tunisino, alla prima con la squadra di Pirlo. Juve ai quarti.
Tutte gare equilibrate, ieri il Milan ha superato il Torino solo ai rigori, oggi si sono qualificate anche Napoli (3-2 all'Empoli in sofferenza) e l'Inter (2-1 alla Fiorentina, a Firenze, con rete di Lukaku decisiva che arriva solo al 119').
12 1 2021 CIPRIAN TATARUSANU: Primo degli ottavi di finale di Coppa Italia fra Milan e Torino. Partita ferma sullo 0-0 dopo 120 minuti, si va ai rigori. Primo ed unico errore dal dischetto di Rincon, para il rumeno, vice di Donnarumma (espulso dalla panchina) che, così, probabilmente difenderà la porta dei rossoneri anche nel quarto contro Inter o Fiorentina (vista la squalifica di Gigio). Gli altri non sbagliano, lo stesso portiere del Torino V. Milinkovic-Savic segna il suo ma non ne para nessuno e il penalty di Calhanoglu manda avanti il Milan.
11 1 2021 VINCENZO ITALIANO: Gran bel passo in avanti del suo Spezia che, nel derby ligure, batte la Samp 2-1. Reti di Terzi, Candreva per i blucerchiati e rigore di N'Zola. I neopromossi, per la prima volta in A, si staccano dalla zona rossa della classifica.
10 1 2021 BARTLOMEJ DRAGOWSKI: In questa domenica di campionato spicca la prestazione del portiere della Fiorentina. Para il rigore a Joao Pedro e chiude la saracinesca. La Viola torna così alla vittoria. 3 punti anche per la Juve (ma che fatica, contro il Sassuolo), vince anche il Napoli (all'ultimo ad Udine). Pari fra Roma ed Inter.
9 1 2021 SOFIA GOGGIA: Grandissima vittoria dell'azzurra nella discesa libera di St. Anton. Nono successo in carriera, trentesimo podio in coppa del mondo! Altre azzurre: quinta la Pirovano, ottava la Curtoni. Nei quindici anche la Bassino e la Brignone.
8 1 2021 ALEXIS PINTURAULT: In gigante non ha rivali. Il francese domina ad Adelboden staccando tutti. Ad oltre un secondo, infatti, arrivano Zubcic, Odermatt e Aamodt-Kidle. Nessun italiano fra i primissimi. Pinturault guida anche la classifica di coppa del mondo.
7 1 2021 ROBERTO D'AVERSA: Il Parma, dopo le ultime brucianti sconfitte (domenica con il Toro e ieri con l'Atalanta doppio 0-3), esonera Liverani e richiama in panchina il tecnico che ben aveva figurato fino all'estate scorsa. D'Aversa, due promozioni (dalla C alla B e dalla B alla A, di fila) e due salvezze coi Ducali in quattro campionati, torna così dopo esser stato sollevato dall'incarico ad agosto scorso.
6 1 2021 FEDERICO CHIESA: Con una doppietta (preceduta da un legno) è il protagonista assoluto del match clou dell'Epifania. La Juventus batte il Milan, prima sconfitta per la capolista. Serie A riaperta, perde anche l'Inter, così come il Napoli. Molto bene Atalanta e Roma. Ok anche il Sassuolo. Classifica corta, in 9 punti ben 7 club con Vecchia Signora, Dea e Partenopei che hanno giocato una partita in meno.
5 1 2021 MILOS TEODOSIC: Si ripete, come lo scorso anno, eletto MVP della prima fase di Eurocup. Il Serbo della Virtus Bologna, grande campione della squadra di Djordjevic, è stato premiato per le sue prestazioni super. Giusto riconoscimento.
4 1 2021 FRANCK BRANDON GAINES: Mercato anche nel basket ed arriva il colpaccio di Cantù, torna, infatti, il 30enne americano che nella stagione 2018-2019 aveva vinto la classifica dei marcatori. Bentornato. Il nostro campionato ha un'altra stella.
3 1 2021 LAUTARO MARTINEZ: Protagonista nel 6-2 dell'Inter sul Crotone con una tripletta. Milanesi sempre al comando. Milan +1 sulla squadra di Conte (i rossoneri vincono a Benevento). Benissimo l'Atalanta, 5-1 al Sassuolo, e il Napoli, 1-4 a Cagliari. Ok anche la Juve con l'Udinese.
2 1 2021 JOSE' MOURINHO: In Premier si è già tornati in campo (domani tocca a noi, Serie A tutta di domenica) e il Tottenham dello Special One travolge il Leeds di Bielsa. Gli Spurs vincono 3-0 con gol di Kane (rig), Son e Alderweireld. Tre punti e terzo posto provvisorio per il portoghese.
1 1 2021 FEDERICO PELLEGRINO: Primo giorno dell'anno con successo italiano nello sci di fondo con il valdostano, leader di coppa del mondo, che si impone nella primissima gara del 2021. In Svizzera, a Val Munstair, si aggiudica lo sprint d'apertura del Tour de Ski. E' la 16° vittoria in cdm, 32° podio. Grande soddisfazione!

*Nota/ARCHIVIO: Tutti i The Man of The Day sono visibili a tutti sulle pagine Instagram e Facebook @Calciocafe.it #themanoftheday


Archivio "THE MAN OF THE YEAR"

THE MAN OF THE YEAR 2020
Risultati del nostro sondaggio Instagram per l'elezione dell'Uomo (o donna) dell'anno 2020.

THE MAN OF THE YEAR ITALIA: FILIPPO GANNA
Quarti di finale
Immobile (calcio, scarpa d'oro) 81% Bastianini (campione del mondo moto2) 19%
Ganna (ciclismo, iridato a cronometro) 90% Crippa (atletica, record italiano) 10%
Sinner (tennis, più giovane vincitore) 80% Wierer (biathlon, campionessa del mondo) 20%
Brignone (sci, campionessa del mondo) 70% Pilato (nuoto, record italiano) 30%
Semifinali
Ganna 62% Immobile 38%
Sinner 53% Brignone 47%
Finale
Ganna 57% Sinner 43%

THE MAN OF THE YEAR MONDO: LEWIS HAMILTON
Quarti di finale
Hamilton (campione del mondo F1) 80% Mir (campione del mondo motogp) 20%
Lewandowski (calcio, laader del triplete Bayern) 75% LeBron James (vincitore Nba) 25%
Pogacar (ciclismo, vincitore Tour) 95% Duplantis (record asta) 5%
Swiatek (tennis, vincitrice Roland Garros) 67% Rojas (record atletica) 33%
Semifinali
Hamilton 65% Lewandowski 35%
Pogacar 71% Swiatek 29%
Finale
Hamilton 52% Pogacar 48%

THE MAN OF THE YEAR 2019 - ITALIA
1. GIANPIERO GASPERINI (calcio) 201 voti.
La sua Atalanta arriva terza in campionato e, per la prima volta nella sua storia, si qualifica in Champions. Nella coppa più importante approda alla fase a qualificazione diretta. Il tutto condito da un grandissimo calcio.
2. FELICE GIMONDI (ciclismo) 191 voti.
Il 16 agosto 2019 rimarrà per sempre nel segno delle lacrime per l'improvvisa scomparsa della leggenda internazionale. Uno dei sette corridori (l'unico italiano con Nibali) ad aver vinto tutti i grandi Giri, fra le numerose vittorie è stato anche campione del mondo.
3. SANDRO CAMPAGNA (pallanuoto) 134 voti.
Il Settebello torna a trionfare e conquista l'oro al mondiale. Straordinario.
4. ROBERTO MANCINI (calcio) 128 voti.
Risolleva le quote della Nazionale italiana. Stabilisce anche il record di vittorie.
5. YANNIK SINNER (tennis) 116 voti.
Fenomenale 18enne, vince anche il torneo delle promesse ed è passato in dodici mesi da 763 a numero 78 del ranking mondiale! Stellina pazzesca.
6. MATTEO BERRETTINI (tennis) 115 voti.
Altro grande exploit, da 54° in classifica mondiale ad 8°! Un anno fantastico con due titoli ATP, le semifinali US Open e l'ATP Finals.
6. FEFE' DE GIORGI (volley) 115 voti.
Con Civitanova sale prima sul tetto d'Italia, poi su quello d'Europa ed infine su quello del mondo! En plain spettacolare!
8. PAOLA EGONU (volley) 107 voti.
Simbolo della pallavolo italiana trascina Conegliano alla vittoria del titolo mondiale.
8. FEDERICA PELLEGRINI (nuoto) 107 voti.
Ancora una volta sul tetto del mondo.
10. BENEDETTA PILATO (nuoto) 101 voti.
A 14 anni è l'astro nascente della piscina, superlativa nella rana. Argento mondiale, oro europeo!

THE MAN OF THE YEAR 2019 - MONDO
1. EGAN BERNAL (ciclismo) 188 voti.
Giovanissimo trionfatore del Tour de France. Per la prima volta un colombiano sale sul podio a Parigi!
2. LEWIS HAMILTON (formula uno) 186 voti.
Ancora una volta campione del mondo. Un dominio con sei titoli, gli ultimi cinque (in sei anni) con la Mercedes.
3. JURGEN KLOPP (calcio) 178 voti.
Porta il Liverpool a vincere la Champions League e il mondiale per club. In più chiude l'annata da protagonista assoluto in Premier.
4. MARC MARQUEZ (moto) 151 voti.
Sesto titolo, come Hamilton in formula 1, il quarto consecutivo. Dominatore assoluto in Motogp. In totale otto volte campione del mondo (2010 in 125 e 2012 in Moto2).
5. MIKAELA SHIFFRIN (sci) 127 voti.
Oro in slalom e superg ai mondiali di Are vince anche la coppa del mondo assoluta (oltre che di ben tre specialità!).
6. MARCEL HIRSHER (sci) 113 voti.
Si ritira da splendido campione., Vince un'altra coppa del mondo generale (e due di specialità). Che palmares!
7. SIMONE BILES (ginnastica) 102 voti.
Si laurea per la quinta volta campione del mondo, unica nella storia. La ginnasta (fra uomini e donne) più decorata al mondo: 19 ori, 25 volte a podio!
8. LEO MESSI (calcio) 100 punti.
Vince un'altra Liga e soprattutto il suo sesto pallone d'oro superando il rivale Cristiano Ronaldo. Leggenda magnifica.
9. PRIMOZ ROGLIC (ciclismo) 98 punti.
Anno super, fra le tante vittorie di prestigio il successo nella classifica generale della Vuelta e il terzo posto al Giro.
10. NOVAK DJOKOVIC (tennis) 88 punti.
Altra annata da incorniciare con i successi nell'Australian Open e Wimbledon.


THE MAN OF THE YEAR 2018 - ITALIA
1. Francesco Molinari 50 punti
Nel 2018 entra nella storia. Primo italiano nella storia a vincere un torneo major: il British Opern. Primo italiano a vincere il premio di miglior golfista europeo dell'anno. Nell'eccezionale annata vince anche il Race to Dubai e trascina l'Europa a vincere la Ryder Cup con una grandissima prestazione (5 vittorie su 5, primo europeo a riuscirci contro gli statunitensi). Meritatissimo uomo dell'anno! Orgoglio azzurro.
2. Filippo Tortu 40 punti
Incredibile: riesce a battere il record di Mennea e nei 100 metri è il primo italiano a scendere sotto i 10 secondi. Memorabile.
3. Paola Egonu 36 punti
Giovanissima e talentuosa protagonista del volley, si fa conoscere da tutti con un mondiale straordinario. La migliore delle azzurre che si inchinano solamente in finale alla Serbia.
4. Elia Viviani 30 punti
Annata splendida per il velocista veneto che ruba la scena ad atleti più blasonati conquistando ben 18 successi e dimostrandosi l'azzurro numero uno del ciclismo, vincendo anche il titolo tricolore.
5. Sofia Goggia 24 punti
Vince la medaglia d'oro in discesa alle Olimpiadi e la coppa del mondo di specialità. Storica.

THE MAN OF THE YEAR 2018 - MONDO
1. Lewis Hamilton 44 punti
Nella seconda parte della stagione mette il turbo e non ce n'è per nessuno. Alla Ferrari restano le briciole. Il migliore con la squadra migliore (la Mercedes). Vince il suo quinto titolo mondiale a dieci anni di distanza dal primo (il quarto nell'ultimo quinquennio). The Best.
2. ex equo Didier Deschamps e Luka Modric 38 punti
Il primo, tecnico della Francia, conquista il titolo di campione del mondo in Russia 20 anni dopo averlo alzato da capitano. Il secondo, argento con la Croazia, ha vinto la Champions e soprattutto il Pallone d'Oro generale e anche quello di miglior giocatore dei mondiali.
4. Alejandro Valverde 32 punti
Il mondiale di ciclismo è suo. Ha coronato il sogno di una carriera vincendo il titolo meritatamente, in un circuito durissimo, emozionando e dimostrando che anche da "vecchi" si può conquistare il mondo!
5. Marc Marquez 28 punti
Nel motomondiale non ha rivali. Vince, anzi stravince il suo quinto titolo di MotoGp in sei anni. Indomabile.


THE MAN OF THE YEAR 2017 - ITALIA
1. Michele Scarponi 42 punti.
Ci lascia il 22 aprile, a soli 37 anni, a pochi giorni dal via del Giro dove sarebbe stato capitano della sua squadra, l'Astana; vittima di un incidente in allenamento, tutta l'Italia lo piange e non lo dimentica.
2. Gregorio Paltrinieri 18 punti.
Dopo aver conquistato il bronzo negli 800, vince la medaglia d'oro ai mondiali nei 1500 sl. Entra così nell'olimpo dei migliori nuotatori di sempre bissando il trionfo.
3. Antonio Conte 18 punti.
Al primo anno su una panchina estera c'entra la vittoria della Premier con il Chelsea che, l'anno prima, non era neppure riuscito a qualificarsi per le coppe europee. Impresa da incorniciare.
4. Gabriele Detti 14 punti.
Con l'amico-compagno Paltrinieri forma la coppia d'oro del nuoto azzurro. Vince l'oro negli 800 sl ai mondiali, si aggiudica anche il bronzo nei 400.
5. Andrea Dovizioso 13 punti.
Superba stagione, a tratti sorprendende per il centauro italiano che arriva secondo nella classifica finale della MotoGp. Per lui ben sei gran premi vinti!

THE MAN OF THE YEAR 2017 - MONDO
1. Lewis Hamilton 33 punti.
Trionfa nel mondiale di Formula 1 ottendendo, così, il suo quarto titolo piloti. Con la Mercedes vince anche il mondiale costruttori. Dominio assoluto: conquista ben 9 gran premi.
2. Marc Marquez 24 punti.
Vedi sopra: quarto titolo mondiale in MotoGp. Suda fino all'ultimo con Dovizioso ma alla fine la spunta. Suoi anche 6 gran premi.
3. Cristiano Ronaldo 22 punti.
Quarto pallone d'oro consecutivo, un record assoluto. Quinto generale, alla pari con l'altra star del nuovo millennio (Messi). Aggiungiamoci un'altra Champions League e il Mondiale per club vinto con una sua rete. Miglior calciatore al mondo.
4. Rafael Nadal 20 punti.
Numero 1 della classifica Atp. Vince per la decima volta il Roland Garros, conquista gli Usa Open (3° successo in carriera). Il re della terra battuta.
5. LeBron James 7 punti.
Una serie infinita di record personali per il miglior giocatore di basket del pianeta. Colonna di Cleveland, anche se perde la finale play-off, supera ogni primato.


ANNO 2016
THE MAN OF 2016 INTERNATIONAL
1. Michael Phels 38 punti.
Campione inarrivabile del nuoto e di tutto lo sport olimpico. A Rio de Janeiro arriva a cogliere ben 13 ori personali. Impareggiabile e sconfinato talento acquatico, atleta più titolato di tutti i tempi. Inarrivabile.
2. Usain Bolt 34 punti.
Alle Olimpiadi 2016 segna un'altra volta il tris. Confeziona la terza tripletta consecutiva in altrettante olimpiadi. E' leader indiscusso dei 100 metri, 200 metri e della staffetta.
3. Nico Rosberg 21 punti.
Riesce a vincere il mondiale di Formula 1 2016 con una straordinaria regolarità. Colpo di scena: pochi giorni dopo il trionfo lascia il circus. Entra nella storia.
4. Cristiano Ronaldo 14 punti.
L'attaccante portoghese si piglia tutto quello che può prendere in quest'anno veramente d'oro per lui. Campione d'Europa con Portogallo e Real Madrid, vince anche Supercoppa europea e Mondiale per club con i suoi gol. Ovviamente è anche Pallone d'oro e vincitore del Premio Fifa.
5. Mohammed Alì 8 punti.
Leggenda del pugilato ci ha lasciato proprio nel 2016. Indimenticabile sia per i trionfi sia per la vulnerabilità. Non ci scorderemo mai la sua medaglia d'oro a Roma 1960 e l'accensione delle fiaccola olimpica ad Atlanta.

THE MAN OF 2016 ITALIA
1. Niccolò Campriani 44 punti.
Il re della mira e della precisione. Vince due ori a Rio de Janeiro con la sua carabina. In totale sono 4 medaglie nelle ultime due olimpiadi, 3 d'oro. Nessun italiano ha fatto meglio di lui. Dominio incontrastato.
2. Gregorio Paltrinieri 36 punti.
Riporta il nuoto azzurro ai vertici. Nei 1.500 trionfa con ampio margine regalando un'emozionantissima medaglia d'oro. Chapeau.
3. Elia Viviani 24 punti.
Arriva dall'omnium, nel ciclismo su pista, una delle più belle medaglie d'oro (insperata ma meritatissima) di tutta l'Olimpiade.
4. Alex Zanardi 14 punti.
A cinquant'anni continua a vincere, da solo e in squadra, medaglie su medaglie anche nella paraolimpiade di Rio a 15 anni esatti dal drammatico incidente che lo coinvolse.
5. Vincenzo Nibali 8 punti.
Era spacciato a due tappe dalla fine del Giro d'Italia e poi... forza di volontà, fortuna, coraggio e spirito d'abnegazione regalano ai tifosi italiani l'inattesa rimonta. Gioia assoluta per lo Squalo di Messina.





- Credits - - HOME PAGE - www.calciocafe.it