I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
 


lunedì e giovedì
WEBTV - Ora in onda
CiclismoShakerato
Tour, il punto (n.1011)
del 15 luglio 2019

PUNTATE MEMORABILI
Puntata 1000 e 15 Anni
SpecialisSimo dal Giro
e le chicche!



lunedì e giovedì
CALCIOCAFE.IT MAGAZINE

GRANDI CONDOTTIERI
Tabarez, Mihajlovic, Maestrelli.

LA SOTTOVALUTAZIONE DEL 17
Perché si parla poco di Mandzukic?

lunedì e giovedì CICLISMOSHAKERATO MAGAZINE
TOUR VOTI
Dalla 6° alla 9° tappa.

tutti i giorni
THE MAN OF THE DAY
Lo sportivo del giorno

lunedì e giovedì TELECOMANDISSIMO MAGAZINE
CLERICI AI BOX
Niente fornelli, niente prime serate.

GIALAPPA'S DOVE SEI?
Che fine faranno le tre voci?




DATABASE WEBTV
Lug-Ago 2019

Mag-Giu 2019
Mar-Apr 2019
Gen-Feb 2019
Dic 2018
Archivio 2017 e 2018
Archivio 2016
Archivio 2014 e 2015
Archivio 2012 e 2013

HISTORY
on line dal 2004

SIMO CHIARION
Curriculum


LA SOTTOVALUTAZIONE DEL 17
Perché si parla poco di Mandzukic?
di Simo Chiarion
Mario Mandzukic, giocatore fondamentale per Allegri e Dalic che ne hanno esaltato le caratteristiche con la Juve e la Croazia (foto).
Ora ai margini del progetto bianconero. Ritirato dalla nazionale. Del 33enne attaccante centrale prima, esterno poi (con Max Allegri che lo ha "reinventato") se ne parla poco, pochissimo. Stranamente ogni giorno sui giornali si legge di Higuain che, lo scorso anno, non era neppure alla Juve ma ha fatto una stagione magra fra Milan e Chelsea. Di SuperMario, invece, non si elogiano le gesta. Francamente non è un superbomber (almeno nelle ultime annate) ma in molti contesti ha tolto le castagne dal fuoro alla Vecchia Signora e non meno di un anno fa portava la propria nazionale alla finale del mondiale. E stiamo parlando di Mandzukic e della Croazia, non di Neymar e del Brasile. Se Neymar vale 300 milioni, quanti ne vale Mandzukic? E perché non se ne parla mai?
Mandzukic sembra vicino al Borussia Dortmund. Forse l'età, forse il fatto che non è più centrale, forse Modric e Cristiano Ronaldo hanno avuto luce nelle maglie a scacchi croate e bianconere tanto da oscurare questo campione.
Mario Mandzukic ha fatto bene ovunque è andato, spesso risultando decisivo. Wolsfburg, Bayern, Atletico, Juve, Croazia. Maglie importante, giocatore forte e carismatico, troppo spesso sottovalutato.
(15 luglio 2019)
www.calciocafe.it





- Credits - - HOME PAGE - www.calciocafe.it