I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
 

22 Nov 2017 22:53
Bio &
History


SIMONE CHIARION
Curriculum & Biografia

STORIA CALCIOCAFE.IT

Magazine

PAGELLE CHAMPIONS
5. Giornata Gironi
di Simone Chiarion

I MIEI MONDIALI
ITALIA '90
.
di Simone Chiarion

THE MAN OF THE DAY
Lo sportivo del giorno


WebTV
Tutte
le
puntate


CALCIOCAFE.IT
Archivio 2017

Puntate commemorative
500° e 10° anniversario

Archivio 2016
Archivio 2014 e 2015
Archivio 2012 e 2013

I MIEI MONDIALI: ITALIA '90
Pianti azzurri e di Dieguito. Milla beffa Higuita nell'estate italiana-na.
di Simone Chiarion

I mondiali di Italia '90 forse arrivano troppo presto perché io possa apprezzarli appieno. Facevo le medie. Nei giorni delle prime partite mi ricordo di aver fatto anche una "pizzata" di classe.
La mascotta sembrava simpatica ma, a rivederla, si poteva far di meglio di "ciao"! Mi ricordo bene la pseudomanifestazione d'inizio avventura a Milano. Le modelle che camminavano a San Siro, il gol di Omam Biyik di testa a Pumpido per la prima sorpresa, subito, con l'Argentina battuta.
Per le cose inutili segnaliamo la palla fatta a forma di bandiere che suonava l'inno delle 24 qualificate.
Nel mondiale l'Italia che sogna, la canzone di Bennato e la Nannini sempre in onda, e il Brasile che esce con l'Argentina a Torino.
Mi ricordo un gol di Platt, mi ricordo la Spagna e la Jugoslavia e, soprattutto, l'Egitto nel girone X con il sorteggione fra Olanda e Eire per stabilire chi fosse seconda e terza.
Le emozioni azzurre vanno meravigliosamente fino a Napoli. Ricordo che ero al mare quando i rigori iniziarono il loro tremendo "affaire mundial anni novanta" contro l'Italia. Serena con una barba mezza accennata, Donadoni e gli altri. Pianti azzurri, si va a Bari a fare la finalina. Vinciamo e tutti felici con gli inglesi e qualche bambino a dire "Italia terza" mentre gli adulti erano ancora delusi (e lo saranno per molto) per non aver raggiunto la finale.
In finale vince la Germania con Brehme, mancino, che realizza il rigore della vita con il destro. 1-0 su penalty discusso e anche Maradona piange.
Tutto sommato il mondiale di casa non l'ho vissuto così come meritava. Rimangono le lacrime, azzurre, e di Dieguito. Rimane l'Egitto e una rete magica, quella di Baggio alla Cecoslovacchia (all'epoca ancora unita).
Ma l'immagine che più rappresenta questo mondiale è l'errore del grande Higuita (portiere Colombia) beffato dal signore del calcio africano Roger Milla. Pensate che quel Camerun è entrato nell'immaginario collettivo di tutti i ragazzini, tant'è che avevamo fatto un torneo di calcio giovanile e le squadre erano Brasile, Italia, Germania e... Camerun! Io giocavo proprio col Camerun e, indovinate un po', abbiamo vinto! Magia di quell'estate italiana-na...
(20 novembre 2017)




- Credits - - HOME PAGE - Calciocafe.it